Legge regionale 199/10^ 2017 Campi scuola

Legge regionale 199/10^ 2017 Campi scuola

Categoria:
LEGISLAZIONE

Data: 22-12-2017

Progetto di legge di iniziativa del Consigliere regionale M. Mirabello, recante: “ Interventi per la realizzazione di soggiorni educativo-terapeutici nella Regione Calabria in favore di bambini, adolescenti e giovani con diabete mellito”

Art. 1 (Oggetto)

La Regione Calabria, in attuazione dell'art. 117 della Costituzione, dell'articolo 1 comma 3 della legge 05 giugno 2003 n. 131, e della legge 16 marzo 1987 n. 115 "Disposizioni per la prevenzione e la cura del diabete mellito", istituisce in conformità delle linee guida nazionali ed internazionali codificate dall' Organizzazione Mondiale della Sanità, (OMS), delle linee guida regionali approvate con DCA n. 13 del 2 Aprile 2015, istituisce i soggiorni educativo-terapeutici, i cosiddetti weekend educativi e campi scuola, rivolti a bambini, adolescenti e giovani con diabete mellito.

Art. 2 (Finalità)

1) La partecipazione a un campo scuola residenziale è per i ragazzi con diabete un'occasione utile a dare nuove motivazioni per la gestione della malattia, ad arricchire di contenuti il sapere ed il saper fare del ragazzi, ad offrire maggiori punti di confronto e di verifica. I principali obiettivi dei campi scuola nel processo educativo del bambino e del giovane con diabete mellito sono: a) promuovere l'educazione specifica per l'autogestione del diabete; b) stimolare l'indipendenza nella gestione del diabete; c) favorire il confronto con i coetanei e condividere i problemi di gestione quotidiani; d) sviluppare il processo di autostima, di responsabilizzazione e il superamento di ogni sensazione di isolamento e di diversità.


Art. 3 (Tipologie)

1) I soggiorni educativo-terapeutici o campi scuola per bambini, adolescenti e giovani sono esperienze di soggiorno educativo-terapeutiche residenziali di breve periodo, durante i quali vengono svolte attività pedagogiche, fisiche e ludico-ricreative ed è garantita una corretta
educazione alimentare con assistenza infermieristica atta alla somministrazione dei farmaci ed alla determinazione del tasso glicemico. 2) Il programma dei soggiorni alterna momenti di informazione, di addestramento pratico, di lezioni strutturate su un programma predeterminato e adatto alle esigenze dei partecipanti, condotto da un team pediatrico di comprovata esperienza in diabetologia pediatrica, integrato da uno staff di animazione di adeguata capacità ed esperienza, anche per quel che riguarda gli aspetti della sicurezza nella pratica di ogni attività a loro proposta. 3) I campi scuola sono organizzati con modalità specifiche diverse, in base ai differenti obiettivi da raggiungere (psico-pedagogici, dietetico-nutrizionali, sportivi) ed alle diverse fasce di età. Hanno una durata variabile da 2-3 giorni (weekend educativo per i bambini più piccoli accompagnati dai genitori), a 5-10 giorni (campo scuola per ragazzi e adolescenti).



Art. 4 (Partecipanti)

1. Il gruppo di partecipanti al campo scuola è composto da soggetti con diabete di età compresa tra 9-18 anni, seguiti presso i centri di diabetologia pediatrica della regione. Il numero di partecipanti è di 30 ragazzi. Non è prevista la presenza dei genitori. 2. Il gruppo di partecipanti al weekend educativo è composto di bambini di età inferiore ai 9 anni, seguiti presso i centri di diabetologia pediatrica della regione. Il numero di partecipanti al weekend educativo regionale è di 15 bambini. E' prevista la presenza di un genitore o di un adulto con responsabilità genitoriale.

Art. 5 (Centro organizzatore)

1) L'organizzazione dei soggiorni educativi residenziali è affidata al Centro di coordinamento regionale della "Rete diabetologia pediatrica calabrese" istituita con DGR n. 368 del 18 giugno 2009. I centri di diabetologia pediatrica regionali, facenti parte della "Rete", collaborano con il centro di coordinamento, per la definizione, realizzazione e gestione degli aspetti gestionali, clinicoassistenziali e psico-educativi dei soggiorni educativi.
2) Le Associazioni dei pazienti accreditate possono collaborare con il centro organizzatore, offrendo supporto logistico o anche personale volontario di supporto.

Art. 6 (Modalità organizzative)

1) Le modalità di organizzazione e gestione dei soggiorni educativo - terapeutici fanno riferimento alle Linee guida nazionali prodotte dal Gruppo di studio Diabete della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia pediatrica (SIEDP), a cui si rimanda per gli aspetti specifici. 2) Al personale sanitario dipendente che partecipa al campo, come riconoscimento della peculiarità e specializzazione dell'intervento e in considerazione del servizio H24 richiesto fuori sede di lavoro ordinario ed in condizioni di disagio operativo, sarà riconosciuto l'orario di servizio svolto e saranno corrisposte le indennità previste dai contratti vigenti per i diversi profili professionali.

Art. 7 (Norma finanziaria)

1. Agli oneri derivanti dall'attuazione degli articoli 2, 5 e 6, determinati per l'esercizio in corso e per i due successivi in euro 50.000,00, si provvede con le risorse disponibili al Programma U.12 Missione U.12.07, capitolo 62010112 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2017-2019. 2. La Giunta regionale è autorizzata ad apportare le conseguenti variazioni ai documenti contabili di cui agli articoli 39 e 51 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118. 3. Per gli ulteriori adempimenti previsti dalla presente legge, la Regione provvede con le risorse umane e strumentali disponibili a legislazione vigente.


Art. 8 (Entrata in vigore)

La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione.